RSS
Post Icon

Marzia's corner: Oscar 2014

Ciao a tutte! Ebbene si, eccoci qui finalmente a parlare degli Academy Awards, meglio conosciuti come gli Oscar. Non hanno bisogno di presentazione, appena vengono nominati subito viene in mente la grandezza e la fastosità dell'evento e l'importanza degli USA nel mondo dello spettacolo. Quest'anno è stato condotto dalla spiritosissima e bravissima Ellen DeGeneres. Oltre alle delusioni (vittoria mancata ancora una volta per Leo Di Caprio) e momenti importanti (per noi italiani con la vittoria di Sorrentino) non sono mancati i momenti comici ma soprattutto quelli glam! Eh si, il red carpet era un inno alla moda delle più importanti maisons e ovviamente ne vedremo alcuni. Ora vi mostro gli abiti delle protagoniste della serata . Tra le ospiti c'erano anche Olivia Wilde, Jessica Biel, Emma Watson, Julia Roberts , Charlize Theron e Anne Hathaway.
Cate Blanchett: L'attrice che ha vinto il premio come protagonista per "Blue Jasmine" sfoggia un abito Armani Privè (ovviamente è la testimonial) lungo color cipria ricamato come con fiori, il tutto molto elegante e lei sembra la leggiadria fatta persona.
Angelina Jolie: Mrs Pitt anche se non era candidata ai premi, si è presentata con il consorte e sembravano due dei scesi in terra nonostante quasi 50 anni a testa. Oltretutto ovviamente lei era bellissima grazie al suo abito Elie Saab prezioso e lucente a manica lunga, sexy ma non volgare perché la rendeva sensuale senza scoprire nulla. WOW!
Lupita Nyong'on : La rivelazione dell'anno già si nota dal suo abito MERAVIGLIOSO nei toni dell'azzurro che risaltano decisamente la sua carnagione. La giovane vincitrice ha scelto un abito che è sempre vincente sul red carpet: scollato, lungo, molto svolazzante ma che dona un effetto quasi da dea in cielo firmato Prada.
Amy Adams: La candidata all'Oscar come protagonista ha scelto un look molto semplice, che non risaltava molto rispetto agli altri: firmato Gucci Première , l'abito è lungo, blu notte senza nessun dettaglio che lo distinguesse. Elegante ma magari poteva osare di più.
Jennifer Lawrence: L'ormai ex vincitrice sceglie un peplum dress rosso sicuramente meno vistoso di quello dell'anno passato ma comunque bellissima in Dior.
Sandra Bullock e Kate Hudson: Le ultime due attrici scelte sono la Bullock, presente per "Gravity" che porta a casa tantissimi premi tecnici e Kate Hudson: la prima in un abito in satin molto chic e delicato, di Alexander McQueen e la seconda un abito lungo color avorio con una scollatura importante firmato Versace.
Lascio ovviamente la lista dei vincitori e in più la famosa selfie più retweettata della storia. Un bacio!
Miglior film 12 anni schiavo di Steve McQueen Migliore regia Alfonso Cuarón per Gravity Migliore attrice protagonista Cate Blanchett per Blue Jasmine Migliore attore protagonista Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club Migliore attrice non protagonista Lupita Nyong'o (12 anni schiavo) Migliore attore non protagonista Jared Leto per Dallas Buyers Club Migliore sceneggiatura non originale John Ridley (12 anni schiavo) Migliore sceneggiatura originale Spike Jonze per Her Miglior fotografia Emmanuel Lubezki per Gravity Migliore scenografie Catherine Martin e Beverly Dunn (Il Grande Gatsby) Miglior film straniero La grande bellezza di Paolo Sorrentino (Italia) Miglior film d'animazione Frozen - Il regno di ghiaccio di Chris Buck, Jennifer Lee e Peter Del Vecho Migliori effetti speciali Tim Webber, Chris Lawrence, David Shirk e Neil Corbould per Gravity Migliore montaggio Alfonso Cuarón e Mark Sanger per Gravity Miglior sonoro Glenn Freemantle per Gravity Miglior montaggio sonoro Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead e Chris Munro per Gravity Miglior colonna sonora Steven Price per Gravity Miglior canzone originale Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez per Let It go (Frozen - Il regno di ghiaccio) Miglior trucco e acconciature Adruitha Lee e Robin Mathews per Dallas Buyers Club Migliori costumi Catherine Martin e Beverley Dunn per Il Grande Gatsby Miglior documentario 20 Feet from Stardom di Morgan Neville, Gil Friesen e Caitrin Rogers Miglior corto documentario The Lady in Number 6: Music Saved My Life di Malcolm Clarke e Nicholas Reed Miglior cortometraggio Helium di Anders Walter e Kim Magnusson Miglior cortometraggio d'animazione Mr. Hublot di Laurent Witz e Alexandre Espigares

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento